TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Cosa vedere a Cipro in una settimana e come muoversi
Cosa vedere a Cipro in una settimana e come muoversi

Una moschea a Cipro- Credit: iStock

VIAGGI22 agosto 2022

Cosa vedere a Cipro in una settimana e come muoversi

di Maura Corrado

Storia, cultura, mare e relax al confine tra Occidente e Oriente.

Nota anche come l'isola di Afrodite, Cipro è uno dei più suggestivi punti di incontro, sul lato orientale del Mar Mediterraneo, tra Occidente e Oriente. Viaggiatori e vacanzieri amano quest’isola non solo per le sue spiagge dorate e il mare cristallino, ma anche per essere un luogo ricco di storia, leggende e cultura. Va subito detto che sia l'isola che la sua capitale sono divise in due parti dalla Green Line (linea verde), che delimita la Repubblica di Cipro (dipendente dalla Grecia) dalla Repubblica Turca di Cipro del Nord. La sua posizione strategica è sempre stata croce e delizia: Cipro, infatti, ha subito nei secoli i tentativi di dominazione di molti popoli. Sul suo territorio, infatti, troverai numerose tracce delle dominazioni romane e bizantine, ma anche resti di basi militari britanniche, nelle aree di Akrotìrion e Dekèleia. In una settimana sarà possibile visitare e ammirare numerose attrazioni, a partire dalla capitale Nicosia.

 

>>> Prima di partire non dimenticare di attivare la tua offerta TIM utilizzabile all’estero per rimanere sempre connesso senza pensieri

 

Nicosia 

Voli per Nicosia partono ogni settimana da diverse città italiane. Lefkosia è il nome greco e ufficiale della città. Posizionata nel cuore dell’isola, è in grado di unire il suo passato storico alla vivacità di una città moderna. Goditi una passeggiata in Laiki Geitonia, il bellissimo centro storico circondato dalle vecchie mura del XVI secolo. Come ogni centro storico che si rispetti, potrai muoverti tra stretti vicoli, antiche chiese, caffè, botteghe artigianali e sentirti trasportato in un’altra epoca. Tra le attrazioni da visitare ci sono il Palazzo dell’Arcivescovato, che ospita il bellissimo Museo Bizantino, con le sue numerose icone risalenti al IX e XIX secolo, e il magnifico Museo Archeologico Nazionale. Infine il Buyuk Han, che si trova nella zona nord della capitale ed è il caravanserraglio più grande dell'isola. È un'opera architettonica di grande valore, la cui costruzione risale al 1572 ad opera degli ottomani.

 

 

La città fantasma di Famagosta

Famagosta è una delle principali città della Repubblica Turca di Cipro del Nord, nonché un’imperdibile destinazione turistica. La sua antichissima storia affonda le radici nelle comunità preistoriche che si insediarono sull'isola ed è stata successivamente arricchita dai popoli che, nel corso dei secoli, sono giunti qui: greci, persiani, macedoni, egiziani, romani, bizantini, veneziani e ottomani. Da non perdere, in particolare, è la grande piazza di Yirmisekiz Ocak Meydani, con un’imponente statua di bronzo che raffigura Kamal Ataturk, il padre della Turchia moderna. Ciò che colpisce maggiormente, però, sono le grandi mura che abbracciano l’intero abitato antico: salendo su di esse sarà possibile godere di un panorama davvero unico. Famagosta è raggiungibile da Nicosia con l'autobus della compagnia KIBHAS (1 ora e 10 minuti di percorso) o in automobile.

 

 

Paphos

Paphos (o Pafos) è senza dubbio in cima alla lista delle destinazioni da inserire in un viaggio di una settimana a Cipro. Situata a sud-ovest dell’isola, Paphos è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Culturale dell’Umanità. Questa cittadina spicca per l’incantevole porticciolo, con i suoi numerosi ristoranti di pesce, il Forte Medievale e soprattutto per gli straordinari siti archeologici, come il Parco Archeologico di Kato Paphos, che corrisponde all’antica città di Nea Pafos. Qui potrai ammirare i resti – tra cui i mosaici splendidamente conservati - di quattro sontuose ville romane, conosciute come la Casa di Dioniso, la Casa di Orfeo, la Casa di Aion e la Casa di Teseo. I mosaici ritraggono personaggi mitologici e motivi floreali. Meritano una visita anche le Tombe dei Re, una necropoli con monumentali tombe sotterranee. Paphos è raggiungibile in autobus o noleggiando un’auto. Se alle giornate culturali vuoi abbinare anche un po’ di mare, puoi spingerti verso Lara Beach, una spiaggia lunghissima (da cartolina) dove le tartarughe depongono le uova.

 

 

Limassol 

Limassol è la seconda città dell’isola per numero di abitanti, nonché il porto principale. È una delle mete più ambite dai turisti: qui infatti si trovano siti archeologici da non perdere e chilometri di mare e spiagge per il relax. Non manca poi il divertimento, con ristoranti e locali per tutti i gusti. La città è raggiungibile da Nicosia, in meno di due ore, sia in autobus che in auto. Lemesos, questo il nome greco della città, ospita un castello medievale della fine del XII secolo, con meravigliose sale e un museo di reperti dell'epoca. Sembra inoltre che nella sua cappella siano state celebrate le nozze tra Riccardo Cuor di Leone e Berengaria di Navarra. Nel centro storico di Limassol c'è il Museo Archeologico che conserva ceramiche, statue in terracotta e altri manufatti, che coprono il periodo storico che va dal neolitico all'epoca romana. Anche il sito archeologico di Kourion conserva rovine di epoca romana e bizantina, con meravigliosi mosaici, tra cui quello della Casa di Achille, che raffigura il momento in cui Odisseo svela la vera identità di Achille alla corte del re Lycomedes a Skyros. Durante la stagione estiva qui si svolgono numerosi eventi e spettacoli teatrali, in particolare nel contesto scenografico unico dell'anfiteatro risalente al II secolo a.C., che può ospitare fino a 3500 persone.

 

 

Larnaca

Larnaca è la terza città di Cipro ed è situata nella parte sud-est dell’isola. È raggiungibile in autobus, in auto o in aereo. Situata nella Cipro greca, questa città è conosciuta come la patria di importanti personalità del mondo antico. Qui, ad esempio, nacque il filosofo greco Zenone, fondatore della corrente filosofica dello stoicismo. Inoltre, Larnaca fu luogo di adozione di Lazzaro, amico di Gesù e primo vescovo della città. Qui è possibile visitare proprio la Chiesa di San Lazzaro, dove è presente la tomba del santo. Nei pressi di Larnaca, inoltre, sorge il sito archeologico di Choirokoitia, considerato uno dei più antichi insediamenti umani del mondo. La cultura fa poi spazio al relax, con una piacevole passeggiata sul lungomare di Foinikoudes, con i suoi graziosi caffè all’ombra delle palme allineate. Gli appassionati di birdwatching, infine, potranno raggiungere il vicino Lago Salato, dove ogni anno migliaia di fenicotteri, anatre selvatiche e altri uccelli migratori fanno tappa.