TimGate
header.weather.state

Oggi 26 maggio 2022 - Aggiornato alle 16:19

Delle gondole nei canali di Venezia- Credit: Pexels

VIAGGI23 gennaio 2022

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

di Francesca Ceriani

Con i suoi canali e le sue ‘calli’, Venezia è una città unica al mondo.

Se avete a disposizione tre giorni per visitare Venezia, il vostro tour non può che partire dal cuore pulsante della città: Piazza San Marco. Qui potrete ammirare la Torre dell’Orologio e la Basilica di San Marco che dà il nome alla piazza. Salite sul campanile, che con i suoi 98,6 metri d’altezza domina la Serenissima. Sulla piazza si affacciano anche il Palazzo Ducale, il Museo Correr e la Biblioteca Marciana. Terminata la visita di San Marco, passate sul Ponte della Paglia e ammirate il famoso Ponte dei Sospiri. Scoprite poi una delle zone più tipiche della città, Rialto. Questa zona, nel sestiere San Polo, è famosa per il mercato e l’omonimo ponte che collega le due sponde del Canal Grande. Se non temete la fatica, salite la Scala Contarini del Bovolo per godere di una splendida vista. Ottimo il cibo tra una visita e l'altra.

 

 

Cosa vedere a Venezia: giorno 2

Durante la vostra seconda giornata a Venezia, visitate Campo Santo Stefano, uno dei più pittoreschi della città e lontano dal turismo di massa che affolla Piazza San Marco. Attraversate poi il Ponte dell’Accademia che conduce alla Basilica di Santa Maria della Salute e alle Galleria dell’Accademia, dove sono conservate importanti opere veneziane risalenti al periodo tra il XIV e il XVIII secolo. Imperdibile poi una visita (meglio se guidata) nel ghetto ebraico, che si trova sul sestiere Cannareggio. Potete trascorrere la serata ammirando Venezia con un giro in gondola notturno.

 

 

Cosa vedere a Venezia: giorno 3

Dedicate il terzo e ultimo giorno a visitare le attrazioni che non siete riusciti a godervi nei giorni precedenti. Venezia ha ancora molto da offrire. Potete scegliere se ammirare la Collezione Peggy Guggenheim (una delle più importanti per l’arte europea e americana), nel sestiere Dorsoduro, o la Scuola Grande di San Rocco, una confraternita laica nel cui edificio è conservato un ciclo pittorico di Tintoretto. Potete dedicarvi allo shopping, tra Rialto e le Mercerie San Salvador, San Zulian e quella dell’orologio, oppure visitare una delle più suggestive librerie del mondo, la Libreria Acqua Alta. E ancora: la Basilica dei Frari, un’imponente basilica del 1330, e Campo San Polo, il più grande dopo quello di San Marco.