TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 13:13

Il cortile della cattedrale di Monreale dell'Assunzione- Credit: iStock

VIAGGI20 febbraio 2021

Cosa vedere in Sicilia?

di Francesca Ceriani

Storia, arte, spiagge e mare cristallino: la Sicilia è una regione che ha molto da offrire, sotto ogni punto di vista.

Per chi sogna una vacanza che sia un mix di arte e cultura, spiagge e mare cristallino, la Sicilia è il posto giusto.

 

Questa regione ha davvero molto da offrire, rendendo la vostra vacanza indimenticabile. Dalle rovine greche ai borghi arroccati, dalle spiagge nascoste al cibo delizioso: siete pronti per scoprire questa terra meravigliosa?

Le città della Sicilia

Palermo, il capoluogo della Sicilia, vi incanterà con il suo fascino decadente. Questa città combina l’eleganza degli edifici barocchi con i colori e la vivacità dei mercati rionali, come Ballarò e la Vucciria.

 

Imperdibili la cattedrale e il Palazzo dei Normanni, con la cappella Palatina. Più a Sud c’è Siracusa: impossibile non innamorarsene. Passeggiando per l’Ortigia sarete circondati da palazzi barocchi e antiche rovine. Gli scorci che regala questa città sono mozzafiato.

 

Alle pendici dell’Etna c’è poi Catania, città universitaria e con un patrimonio artistico vastissimo. La vera sorpresa è Ragusa, divisa in due zone collegate da ripide scalinate.

 

La zona di Ragusa Ibla rappresenta il centro storico della città: quando si guarda dall’alto il suo agglomerato di case, stradine strette e scalinate, sembra di essere finiti in un presepe.

 

La cittadina più turistica e chic è sicuramente Taormina: il teatro greco e la sua posizione su una terrazza panoramica la rendono una vera perla.

 

Uno dei borghi più suggestivi d’Italia è Erice, arroccato su una collina con il suo castello: immersi in un’atmosfera magica, godrete di viste spettacolari.

 

Noto, invece, è il centro principale dell’omonima valle, inserita nel patrimonio mondiale dell’Unesco. Infine Trapani, una città elegante, composta da un dedalo di viuzze e da edifici barocchi.

Il mare della Sicilia

Cefalù, oltre a essere uno dei borghi più belli d’Italia, è anche una delle località balneari più rinomate della regione. Le sue antiche rovine che si affacciano sul mare, rendono Cefalù un posto unico al mondo.

 

Per chi ama il mare, le isole Eolie sono un sogno: Panarea, Vulcano e Stromboli sono solo alcune delle più note. Qui, oltre alle acque azzurrissime, sarete immersi nella natura e in un tempo sospeso.

 

Nella lista dei posti da vedere in Sicilia non può mancare la Scala dei Turchi, ad Agrigento: una spiaggia così particolare non la troverete da nessun’altra parte.

 

Una delle località di mare più apprezzate (e anche più prese d’assalto dai turisti) è San Vito Lo Capo: il colore del mare vi lascerà a bocca aperta. Le isole Egadi, come le Eolie, sono considerate dai chi le visita un vero e proprio paradiso in terra.

Arte e cultura

Oltre alle bellezze architettoniche che troverete in tutte le città di cui vi abbiamo già parlato, la Sicilia ha molto altro da offrire dal punto di vista artistico-culturale.

 

La Valle dei Templi, ad Agrigento, attira ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Questo parco archeologico a cielo aperto conserva reperti importantissimi e imperdibili. Il duomo di Monreale, con i suoi mosaici dorati, è un capolavoro architettonico di straordinaria bellezza. Costruito nel XII secolo, è uno dei simboli della dominazione normanna.

 

Il tempio di Segesta, in provincia di Trapani, è invece il più antico esempio di struttura dorica.

Natura in Sicilia

Tra natura e mare si posiziona la riserva dello Zingaro: armatevi di scarpe comode per percorrere i 7 chilometri che attraversano l’intera riserva. Questo luogo è considerato uno dei trekking più affascinanti d’Italia.

 

La vera attrazione naturale in Sicilia è sicuramente il vulcano Etna: il parco che lo circonda è ricco di sentieri alla portata di tutte le tipologie di escursionisti.

L’escursione ai crateri è l’attrazione principale, ma sul monte Etna è possibile fare numerose attività oltre al trekking: visitare grotte, fare canyoning, mountain bike, escursioni a cavallo o a dorso d’asino.

 

Altra meraviglia sono le Gole dell’Alcantara: le gole si sono create nel corso dei secoli e oggi è possibile attraversare il fiume Alcantara grazie alle escursioni organizzate.