Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 settembre 2021 - Aggiornato alle 19:47
News
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
  • 18:25 | Assemblea generale dell’Onu, preoccupati per il futuro del mondo
Deserto del Gobi: dove si trova e come viaggiare Deserto del Gobi - Credit: iStock
VIAGGI 13 giugno 2021

Deserto del Gobi: dove si trova e come viaggiare

di Francesca Ceriani

Ecco dove si trova!

Il Deserto del Gobi si trova nel cuore dell’Asia

 

Deserto del Gobi: dove si trova

E’ il più grande deserto dell’Asia e il quinto più grande al mondo: il Deserto del Gobi si trova nel cuore del continente asiatico.

Si estende su una superficie di 1,3 milioni di chilometri quadrati e copre la parte meridionale della Mongolia e quella nord e nord occidentale della Cina. Il Deserto del Gobi ha anche un valore simbolico per la Mongolia: da qui l’esercito di Gengis Khan partì alla conquista dell’Asia, del Medio Oriente e dell’Europa orientale.

Inoltre, nei secoli ha ricoperto un ruolo fondamentale per il commercio. Si tratta di un deserto roccioso, dove si trovano poche dune di sabbia. E’ un luogo secco e freddo, con poche precipitazioni, caratterizzato da condizioni atmosferiche estreme e temperature che passano dai 40 gradi in estate ai -40 gradi in inverno. Nonostante le condizioni non favorevoli alla vita umana, il Deserto del Gobi ospita alcuni insediamenti umani, per lo più di nomadi.

 

 

Deserto del Gobi: come viaggiare

Organizzare un viaggio nel Deserto del Gobi è un’esperienza unica e indimenticabile, che vi farà entrare in contatto con la vera cultura mongola. È difficile però girarlo in autonomia: il trasporto pubblico è praticamente inesistente e le strade non sono sicure. Un tour organizzato è quindi l’idea migliore: solitamente si parte da Ulan Bator e il tour comprende dei soggiorni nelle tipiche ger e dei pasti con i nomadi.

Solitamente i tour organizzati durano minimo 5 giorni con autista e guida e costa circa 200 euro. Un’altra opzione, per chi non ama i tour organizzati, è quella di affittare un pullmino con autista esperto per girare il Deserto in autonomia, ma senza incappare in pericoli. 

 

I più visti

Leggi tutto su Tempo Libero