TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 00:06

Una ragazza in viaggio in India- Credit: Pexels

VIAGGI11 gennaio 2022

Goa, India: come arrivarci e cosa vedere

di Francesca Ceriani

Bellissime spiagge e tanta storia.

Goa è uno stato dell’India Occidentale (il più piccolo degli stati confederati) e si estende, a ovest, fino al Mar Arabico. Per oltre 400 anni è stata una colonia portoghese; il dominio dei portoghesi terminò nel 1961, quando Goa venne conquistata dall’India. I segni dell’occupazione portoghese sono visibili ancora oggi: Goa, infatti, ha molte chiese. Negli Anni ’60 e ’70 è stata meta prediletta da artisti e hippie di tutto il mondo e ancora oggi è molto apprezzata dai turisti per le sue bellissime spiagge e l’architettura coloniale che la rendono diversa da tutto il resto dell’India.

 

 

Flora e fauna

Questa terra, inoltre, è ricca di flora e fauna uniche al mondo. Arrivare a Goa è semplice e il numero di voli che atterranno qui aumenta di anno in anno. Dall’Italia, si vola atterrando all’aeroporto di Goa Dabolim, a circa 30 chilometri da Panaji, la capitale. In alternativa, si può volare su Bombay e raggiungere poi Goa con voli interni o bus privati o in treno (ci vogliono circa 10 ore).

 

 

Cosa vedere a Goa

Oltre alle magnifiche spiagge e al divertimento notturno, questo piccolo Stato ha molto da offrire ai turisti. Imponenti chiese e maestosi conventi vi catapulteranno nel periodo coloniale. In particolare, girando per la città vecchia potrete ammirare le chiese costruite dai portoghesi ancora oggi ben conservate. Tra le più belle c’è la Basilica di Bom Jesus (Patrimonio mondiale dell’Unesco), che conserva le spoglie del gesuita spagnolo San Francesco Saverio, e la Sé Cathedral, la chiesa più grande di tutto il continente asiatico. Visitate poi il Tempio Hindu Sgantadurga, che si erge sul pendio di una collina. C’è poi il quartiere latino di Fontahinas, a Panaji, la capitale, dove si trovano anche numerosi musei, tra cui quello archeologico.

 

 

Le cascate

La visita alle Cascate di Dudhasagar vi stupirà: questa cascata maestosa sgorga dalla parete di roccia di una montagna da un’altezza impressionante. Imperdibile la visita al Forte di Aguada, costruito dai portoghesi all’inizio del ‘600. Infine, Goa offre numerose spiagge, spesso molto affollate. Tra le più belle c’è la spiaggia Calangute, affacciata sul Mar Arabico e circondata da palme: un vero e proprio paradiso terrestre.