TimGate
header.weather.state

Oggi 25 maggio 2022 - Aggiornato alle 15:00

Una spiaggia di Tel Aviv- Credit: iStock

VIAGGI21 gennaio 2022

Tel Aviv, quando andare e cosa vedere

di Francesca Ceriani

Tel Aviv è una città moderna e ricca di attrazioni.

Tel Aviv, soprannominata anche ‘La città che non si ferma mai’, si trova sulla costa occidentale di Israele. Bagnata dal Mar Mediterraneo, Tel Aviv è una città moderna, giovane (basti pensare che l’età media della popolazione è 34 anni) e dinamica. È la meta giusta per chi cerca un compromesso tra mare, storia e divertimento, grazie alla sua movida notturna molto movimentata. Negli ultimi anni è diventata una meta turistica molto gettonata.

 

 

Tel Aviv

Se vi state chiedendo quando andare a Tel Aviv, dovete considerare che in questa città il clima è di tipo mediterraneo. Gli inverni, quindi, pur offrendo temperature miti, sono caratterizzati da intense piogge, mentre le estati sono calde e soleggiate. Il periodo migliore, dunque, va da maggio a giugno e da settembre a ottobre, quando anche i voli aerei sono piuttosto economici. Tuttavia, non esistono periodi sconsigliati; tenete però presente che luglio e agosto possono essere molto caldi e afosi.

 

 

Tel Aviv, cosa vedere

Per scoprire Tel Aviv il punto di partenza ideale è Jaffa, dove si sviluppa il centro storico. Questo quartiere si trova su un promontorio affacciato sul mare ed è una vera e propria città terrazzata. Si tratta dell’antico porto commerciale (fu il più importante della Palestina). Passeggiate tra le sue stradine, dove si trovano numerose moschee, botteghe artigiane, antiche librerie, gallerie d’arte e caffè. Godetevi poi la spiaggia e non perdetevi il mercatino delle pulci, il Shuk Hapishpashim, a pochi passi dalla Torre dell’Orologio.

 

 

Musei e parchi

A Jaffa si trova anche il Museo delle Antichità. Tel Aviv ospita anche uno dei più bei musei al mondo, il Tel Aviv Museum of Art. suddiviso in tre sezioni, potrete ammirare opere d’arte moderna, contemporanea e mostre temporanee. Imperdibile poi il lungomare cittadino, lungo 14 chilometri, dove si affacciano le famose spiagge di Frishman Beach e Gordon Beach. Passeggiate nello Hayarkon Park, scoprite i 4.000 edifici che compongono il Bauhaus Center, ammirate le bancarelle del Shuk HaCarmel e perdetevi tra i vicoli del quartiere francese. Tra le piazze più importanti della città Habima Square e Rabin Square, dove si trova anche un memoriale per le vittime dell’Olocausto.