Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 marzo 2021 - Aggiornato alle 20:12
Live
  • 23:08 | Tim nel Nasdaq Sustainable Bond Network
  • 18:49 | La colazione preferita del piccolo Archie
  • 18:23 | Un nuovo “Superman” firmato J.J. Abrams
  • 18:17 | Christian Bale in un poliziesco (con Edgar Allan Poe)
  • 18:15 | Google integrerà Assistant nella suite Workspace
  • 17:51 | Microsoft Teams supporterà la crittografia end-to-end
  • 17:51 | Come partecipare al concorso TIM Unica e vincere un viaggio di 365 giorni
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 343 morti
  • 17:28 | Apple ha riaperto tutti i suoi negozi fisici negli Usa
  • 17:10 | I patrimoni di Harry e Meghan
  • 17:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 16:56 | Gal Gadot aspetta il terzo figlio
  • 16:15 | Recovery, Gentiloni ottimista: i primi fondi prima della pausa estiva
  • 16:09 | Al carcere di Reading un’opera in perfetto stile Banksy
  • 16:00 | Festival di Sanremo 2021 al via, tutto quello che c'è da sapere
  • 16:00 | Recovery Plan, il lavoro di Draghi e Franco
  • 15:52 | Arte in digitale: gli appuntamenti online di marzo, la danza a Mantova
  • 15:33 | Il Myanmar a un mese dal golpe
  • 15:25 | Roger Federer non giocherà il Masters di Miami
  • 14:57 | Che cos’è UniversiTIM 
VIDEO Usa, Trump dopo le stragi: "razzismo e suprematismo vanno sconfitti"
STATI UNITI

Usa, Trump dopo le stragi: "razzismo e suprematismo vanno sconfitti"

In un discorso alla nazione il Presidente statunitense ha parlato anche di "pena di morte" per i killer

Dopo le due stragi nel giro di poche ore a El Paso e a Dayton che hanno bagnato col sangue questo weekend causando 29 morti dopo gli attacchi da parte di due “suprematisti bianchi” il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in un discorso alla nazione trasmesso in TV ha esordito parlando di “crimini contro l’umanità”.

Discorso arrivato mentre monta, financo troppo presto, una nuova polemica sul libero acquisto di armi negli Usa.

Trump: “razzismo e suprematismo vanno sconfitti”

Il Tycoon ha poi proseguito affermando che “il razzismo, il suprematismo bianco e la bigotteria sono ideologie che non devono avere posto in America e devono essere sconfitte” assicurando che verranno emanate nuove misure molto rapidamente. Trump ha anche comunicato di aver dato disposizioni al Dipartimento di Giustizia per elaborare una nuova legge che preveda la pena di morte per i crimini d'odio e le stragi di massa.

 

“Il killer a El Paso ha pubblicato un manifesto online (sul forum 8chan, la feccia del web), consumato dall'odio razzista", ha quindi affermato il Presidente statunitense, aggiungendo come “con una sola voce la nostra nazione deve condannare e debellare queste ideologie. Non c’è posto per l’odio in America; l’odio deforma la mente, saccheggia il cuore e divora l’anima”. Per Trump, che ha anche addossato a internet, social media e financo videogames la responsabilità di contribuire alla “radicalizzazione” deli individui, “a premere il grilletto sono stati odio e instabilità mentale”.

I tweet di Trump: nessun accenno all’odio razziale

Ovviamente prima di intervenire in TV Trump aveva pubblicato una serie di Tweet nei quali chiamava a raccolta “repubblicani e Democratici” senza però far cenno alla questione razziale, accusando invece la stampa (novità) e chiedendo una riforma sull’immigrazione.

 

Evidentemente non aveva ancora realizzato come la sua retorica anti-immigrati potesse essere uno dei moventi per le 16 stragi “suprematiste” negli Usa nel solo 2019. Anche i democratici hanno perso l’orientamento subito dopo le due stragi, invocando leggi restrittive sulla vendita delle armi da fuoco per passare all’attacco rispetto alla politica “discriminatoria” e ai limiti del razzismo del Tycoon e della sua amministrazione.

FBI: maxi-operazione per sventare la minaccia di nuove stragi

Dopo le due stragi il direttore dell’FBI Chris Wray ha avviato una maxi-operazione su tutto il territorio per sventare nuove minacce di stragi di massa, come hanno riferito diversi organi d’informazione statunitensi citando fonti interne al Bureau.

 

Nel timore di nuovi attacchi da parte di emulatori dei due killer suprematisti, è stata inoltre predisposta una task force all’Edgar Hoover Building di Washington, quartier generale dell’FBI, che avrà il compito di raccogliere e analizzare tutte le informazioni provenienti da tutti gli States.

El Paso: il killer non si pente

Patrick Crusius, il 21enne autore della carneficina di El Paso, dopo essere stato fermato è sottoposto a serrati interrogatori, ma da quanto trapela non è minimamente pentito per aver la strage, in cui sono morti molto cittadini messicani e di origine ispanica.

Mattarella: “contrastare clima d’intollereanza”

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato un messaggio a Trump esprimendo cordoglio per le due stragi “che a poche ore di distanza hanno drammaticamente colpito le città di El Paso e Dayton, provocando un gran numero di vittime tra inermi cittadini. Nel condannare con la massima fermezza questi gesti di proditoria violenza, l'Italia intera si stringe nel dolore al popolo degli Stati Uniti d'America”.

 

Aggiungendo che “gli Stati Uniti potranno sempre contare sulla nostra determinazione per contrastare il sempre più preoccupante clima di intolleranza che genera violenza anche all’interno delle nostre società libere e democratiche”.

I più visti

Leggi tutto su Video