TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 00:00

 /    /    /  A Nord Est spuntano panchine arcobaleno che fanno molto discutere

TOP VIDEO17 maggio 2022

A Nord Est spuntano panchine arcobaleno che fanno molto discutere

Este (Padova), 17 mag. (askanews) - Nella bassa padovana sono spuntate una serie di panchine arcobaleno - per la Giornata internazionale contro l'omotransfobia (17 maggio) - che fanno molto discutere. Una vicenda finita sui tg nazionali dopo che il Comune di Este, guidato da una lista civica appoggiata dal centro sinistra, non ha dato il via libera alla panchina simbolo dei diritti lgbt+. In piazza Maggiore, su cui affaccia la sede del Comune, si è tenuta (domenica 15 maggio) una manifestazione con il Coro Inverso, rappresentanti dell'Arcigay Padova e Rovigo e alcuni esponenti dell'amministrazione favorevoli all'iniziativa, nel corso della quale si sarebbe dovuta inaugurare la panchina, che da simbolo inclusivo è divenuta fonte di accese polemiche contro l'attuale giunta: 'Ora non c'è la serenità per un dibattito su questo, ho visto tutto il cancan he c'è stato sulla stampa, ma Este è un paese accogliente e inclusivo anche senza panchina', taglia corto il sindaco Matteo Pajola, intervistato da askanews. La panchina resta quindi 'in attesa'. 'Penso che comunque ci siano problemi molto più gravi che non fare polemica su una semplice panchina che alla fine verrà anche fatta', afferma Marialuisa Cagnotto, commerciante di Este. Panchine arcobaleno sono infatti state dipinte nei giorni scorsi nei paesi vicini, a Ospedaletto Euganeo, Solesino e Granze, guidate rispettivamente da amministrazioni di centro-destra e una civica trasversale. 'Sembrano quasi una contrapposizione per fare vedere che loro sono più bravi di noi', ha sottolineato Antonio Zaglia, libraio di Este.. Servizio di Stefania Cuccato Montaggio Alessandra Franco Immagini askanews