Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
VIDEO Alberto Pellai: un bambino sano è un bambino che gioca
TOP VIDEO

Alberto Pellai: un bambino sano è un bambino che gioca

Milano, 10 giu.
(askanews) - 'Il Manifesto del gioco attivo prevede dieci principi che sono di importanza fondamentale per chi si occupa di educazione e crescita dei bambini, soprattutto quelli in età prescolare. I bambini sono corpo, mente, cuore e relazioni e il gioco è un importantissimo nutrimento che stimola tutte queste dimensioni. Fondamentalmente un bambino sano è un bambino che gioca, un bambino felice è un bambino che gioca, un bambino che sa stare con gli altri è un bambino che gioca. Ed è particolarmente importante dirlo oggi dopo un periodo faticosissimo per i bambini, privati delle relazioni e privati del fuori il luogo dove per eccellenza si può mettere in gioco la propria voglia di giocare e soprattutto deprivati del corpo, che è per un bambino uno strumento di conoscenza, di competenza relazionale e di costruzione della sua mente. Se il bambino fa, il bambino cresce e la sua intelligenza si sviluppa'. Lo ha detto il medico e psicoterapeuta dell'età evolutiva Alberto Pellai, intervenendo a Milano alla presentazione del Manifesto del gioco attivo, un progetto dell'azienda Little Tikes, all'insegna dello slogan 'Esci fuori. Cresci dentro'. 'Tenere il bambino chiuso e bloccato - ha aggiunto Pellai - lo mette a rischio di regressione. Questa è probabilmente la cosa che abbiamo visto di più: bambini che stavano crescendo e che improvvisamente hanno bloccato la costruzione delle loro competenze e hanno perso la posizione che avevano raggiunto. Questo però è un tempo importantissimo di riabilitazione e si può tornare ai livelli di prima, anzi, si cresce di più'.
I più visti

Leggi tutto su Video