Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 00:02 | Basket, playoff Serie A: Brindisi annienta Trieste 85-64 in gara 1
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: la Virtus stende Treviso 92-71 in gara 1
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
VIDEO Australia blocca accordi Belt and Road, Cina furiosa
TOP VIDEO

Australia blocca accordi Belt and Road, Cina furiosa

Milano, 22 apr.
(askanews) - La Cina ha minacciato l'Australia di grave conseguenze, dopo che Canberra ha deciso di revocare due accordi firmati tra lo stato di Victoria e Pechino nell'ambito dell'Iniziativa Belt and Road. Wang Wenbin, portavoce del ministero degli affari esteri cinese ha espresso una 'risoluta opposizione' nei confronti della mossa di Canberra, che è stata definita 'irragionevole'. 'La Cina esprime il proprio disappunto e una ferma opposizione al veto del governo federale di Canberra e ha già intrapreso azioni severe nei confronti dell'Australia', ha dichiarato. Il ministro degli Esteri australiano Marise Payne, sulla base di una legge approvata lo scorso anno a livello federale, ha cancellato gli accordi firmati nel 2018 e nel 2019 tra il governo dello stato di Victoria e la Comissione nazionale cinese di sviluppo e riforma, oltre che una serie di accordi con Siria e Iran, sulla base del fatto che tali accordi sono in contrasto con la politica estera australiana. 'Agiremo sempre nell'interesse nazionale per proteggere l'Australia, ma anche per assicurare un avanzamento dei nostri interessi per un contesto Indo-Pacifico libero e aperto', ha dichiarato il premier australiano, Scott Morrison. Le relazioni tra Cina e Australia sono da tempo a un punto piuttosto basso. Una serie di atti ostili tra i due paesi si sono susseguiti e, tra questi, la decisiione australiana di mettere fuori Huawei dalla rete 5G, primo paese ad averlo fatto. Inoltre Canberra ha chiesto un'inchiesta accurata e indipendente sull'origine in Cina del Covid-19. Pechino, dal canto suo, ha reagito con una serie di sanzioni nei confronti delle esportazioni australiane. Ciononostante, l'Australia resta uno dei principali partner commerciali della Cina, con il commercio bilaterale che si avvicinava ai 200 miliardi di dollari nel 2019.
I più visti

Leggi tutto su Video