• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2022 - Aggiornato alle 14:00
News
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
  • 11:53 | Le “Creature Fantastiche” popolano gli Uffizi di Firenze
  • 11:49 | La cerimonia in ricordo di Sassoli, a Strasburgo
  • 11:15 | Scuola e Covid, i presidi lamentano "enormi difficoltà gestionali"
  • 10:40 | Il nuovo record di dosi settimanali
  • 10:31 | La Juve vuole subito un nuovo centrocampista
  • 10:22 | Il terremoto in Afghanistan
  • 09:58 | La gran vittoria della Fiorentina sul Genoa (6-0)
  • 08:53 | La Cina annulla la vendita dei biglietti per l’Olimpiade invernale
  • 08:37 | Il Napoli vince a Bologna e sale in classifica
  • 08:21 | Un errore arbitrale e il Milan perde con lo Spezia
  • 07:00 | Il Quirinale, il virus, il rapporto Oxfam e le altre notizie in prima pagina
  • 06:00 | I candidati alla presidenza del Parlamento europeo
  • 22:50 | Fiorentina a valanga sul Genoa. Al Franchi è 6-0
  • 21:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:24 | MotoGP 2022: Marc Marquez è tornato in pista e punta “ai test di Sepang”
VIDEO Eparina per curare il Covid, uno studio apre nuove possibilità
TOP VIDEO

Eparina per curare il Covid, uno studio apre nuove possibilità

Milano, 7 dic.
(askanews) - Uno studio condotto in 13 centri italiani su pazienti Covid in stadio moderato-grave ha evidenziato che l'impiego tempestivo dell'anticoagulante enoxaparina a dose intermedia - da 60 a 100 mg, in base al peso corporeo - può abbreviare la durata dell'ospedalizzazione di oltre il 20% rispetto alla dose di profilassi e migliorare i sintomi in più del 65% dei casi. I risultati della ricerca INHIXACOVID19 sono stati presentati al XX Congresso SIMIT di Milano. A coordinare lo studio il professor Pierluigi Viale, ordinario di Malattie infettive a Bologna, che ci ha parlato del ruolo dell'eparina. 'Utilizzandola precocemente in pazienti che ancora non sono evoluti, ma hanno le caratteristiche per evolvere - ha detto ad askanews - sembra essere in grado di cambiare la storia naturale della malattia'. In sostanza si è evidenziato come l'eparina, oltre a essere un efficace antitrombotico, contribuisca a proteggere l'endotelio e a ridurre in maniera significativa l'infiammazione, che poi genera le situazioni più critiche per i pazienti. A suggerire la ricerca, nei momenti più difficili dell'emergenza pandemica, è stato anche Giorgio Foresti, Managing Director di Techdow Pharma Italia, che, partendo dalle ricerche condotte in Cina e dai dati di letteratura, ha voluto esplorare questo ambito finora inedito di cura per il Covid. 'L'eparina è un farmaco conosciutissimo, con 30 anni di utilizzo, è un farmaco che previene la trombosi, quindi il rischio a livello del microcircolo. Siccome dai primi dati che emergevano c'era una forte infiammazione a livello polmonare, l'idea è stata di mettere insieme le due cose, per vedere se questo prodotto poteva realmente bloccare la progressione della malattia verso gli stadi molto gravi che si verificavano in quel periodo'. E da questo punto di partenza, poi, gli scienziati hanno lavorato su un campione di 300 pazienti. 'Pur avendo a disposizione un campione di dimensioni contenute - ha aggiunto il professor Viale - si vede comunque che accanto alla valutazione sulla sicurezza di questo dosaggio emerge anche una riduzione dei tempi di ricovero e un più rapido ritorno del paziente verso condizioni di malattia migliori nei pazienti trattati con questa dose di eparina. E' solo un trend, però è un trend significativo che ci fa sperare di poter affiancare l'eparina a tutte le terapie anti infiammatorie che vengono fatte nei pazienti ospedalizzati'. Un altro elemento interessante emerso nel corso della conferenza stampa è quello legato al costo, molto basso, dell'eparina: aspetto che in qualche modo non favorisce le ricerche, ma che ha invece senso per un'azienda come Techdow che è il principale produttore di eparina al mondo. 'Una fiala di eparina oggi al Servizio Sanitario nazionale - ha aggiunto Foresti - costa in media un euro o un euro mezzo a fiala. E' un trattamento giornaliero, quindi con due euro hai risolto una parte del problema. Se lo confrontiamo con il corso di un farmaco nuovo, innovativo e appena registrato parliamo di venti, trenta volte un costo superiore' Il dato che emerge, alla fine, è che lo studio ha fornito la base scientifica per promuovere nuove ricerche su grandi numeri per verificare ulteriormente in che modo l'eparina può rappresentare un'arma contro il Covid.
I più visti

Leggi tutto su Video