Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 19:37
Live
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
  • 14:28 | Assistenza medica gratis 24 ore su 24 per i clienti TIM UNICA
  • 13:55 | Cosa sappiamo sulla ripartenza dei matrimoni
  • 13:23 | Letto giapponese: qual è lo stile
VIDEO Iran, blackout nel sito di Natanz: 'Atto di terrorismo nucleare'
medio oriente

Iran, blackout nel sito di Natanz: 'Atto di terrorismo nucleare'

Secondo Teheran si è trattato di un cyber-attacco ad opera di Israele

Natanz, 12 apr.

(askanews) – Il blackout black out registrato negli impianti atomici di Natanz sarebbe dovuto a un cyber-attacco e dietro questo, secondo le autorità iraniane, ci sarebbero un atto di ‘terrorismo nucleare ‘ e la mano di Israele.

Fonti dell’intelligence citate dai media israeliani hanno infatti dichiarato che il Mossad sarebbe dietro all’attacco alla centrale iraniana, avvenuto con successo. L’incidente, all’indomani della presentazione di nuove centrifughe, fondamentali per lo sviluppo del programma di arricchimento dell’uranio, fa salire la tensione in Medio Oriente.

‘Il regime sionista ha detto più volte che avrebbe agito contro il programma nucleare iraniano, questa azione è un crimine contro l’umanità’, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Saeed Khatibzadeh, senza usare mezzi termini, ‘Teheran si vendicherà contro Israele al momento e nel luogo opportuni’. Altre volte il sito di Natanz è stato bersaglio di atti di sabotaggio. Già nel 2010, prima ancora che scoppiassero le polemiche sull’accordo con Teheran, un virus informatico creato dagli Stati Uniti e da Israele aveva causato il blocco e la distruzione delle centrifughe.

LEGGI ANCHE: Nucleare iraniano, l’Europa prova a salvare il trattato del 2015

Quest’ultimo incidente riporta di attualità la questione dell’intesa con l’Iran, stipulata nel 2015, ma abbandonata dall’amministrazione di Donald Trump nel 2018. Per tornare a rispettare gli obblighi dell’accordo sul nucleare Teheran chiede la completa rimozione delle sanzioni economiche imposte da Trump, che includono il divieto alle esportazioni di petrolio. Certamente l’accelerazione del programma nucleare iraniano non contribuisce alla distensione e al dialogo.

I più visti

Leggi tutto su Video