Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 dicembre 2021 - Aggiornato alle 17:00
News
  • 11:14 | Addio Angela: in Germania inizia l'era Olaf
  • 10:54 | "La situazione pandemica in Europa è molto grave"
  • 10:46 | Ema ed Ecdc hanno approvato la vaccinazione eterologa
  • 10:36 | L’Atalanta sfida il Villarreal per gli ottavi
  • 10:24 | Sainz traccia il primo bilancio dopo un anno in Ferrari
  • 10:17 | Il monologo sugli uomini di Federica Pellegrini alle Iene
  • 10:15 | L’Europa e l’obbligo vaccinale
  • 10:01 | L’esonero di Luca Gotti
  • 09:23 | Partite così contro il Real possono far crescere l'Inter
  • 09:00 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 07:00 | Mattarella alla Scala, il vertice Biden-Putin e le altre notizie in prima pagina
  • 23:58 | Valentino Rossi e Tony Cairoli saranno ricevuti da Mattarella
  • 23:25 | Il Milan è fuori dall’Europa
  • 22:32 | Basket, EuroCup: la Reyer Venezia cede in casa contro il Valencia 67-81
  • 19:35 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 18:30 | Bansky offre 10 milioni di sterline al carcere di Reading
  • 17:09 | Atalanta-Villarreal, Gasperini: 'Un solo obiettivo, vincere'
  • 17:08 | Allegri vara il turnover, poi 'priorità al campionato'
  • 17:00 | Covid, i dati del 7 dicembre: tasso di positività al 2,3%
  • 16:56 | Quattro opere d’eccezione per il Natale d’arte a Milano
VIDEO La giusta distanza e la vita moderna: Raymond Depardon a Milano
TOP VIDEO

La giusta distanza e la vita moderna: Raymond Depardon a Milano

Milano, 16 ott.
(askanews) - Ha scattato alcune delle immagini più iconiche della leggendaria agenzia Magnum e ha dato anche una nuova forma alla nostra idea di paesaggio fotografico. La Triennale di Milano e la Fondation Cartier pour l'art contemporain di Parigi hanno presentato nel Palazzo dell'Arte il terzo capitolo della loro collaborazione: la mostra 'La vita moderna', dedicata al grande fotografo francese Raymond Depardon. 'La fotografia è molto presente nella nostra programmazione - ha detto ad askanews il direttore generale della Fondazione Cartier, Hervé Chandès - normalmente diamo spazio a fotografi, parigini, ma non solo, le cui immagini sono state poco viste. In generale la nostra idea è quella di mostrare al pubblico degli artisti che parlano linguaggi che passano dalla fotografia al design, dal cinema alla pittura. La fotografia naturalmente appartiene ai linguaggi contemporanei e noi vogliamo riconoscere a questi artisti la loro importanza'. Un'importanza che, nel caso di Depardon, nato nel 1942, è indiscussa ed emerge dalla forza e dall'intensità che emana comunque dalle sue immagini, comprese quelle molto note. La sensazione resta quella invece di starle vedendo, comunque, per la prima volta, tanto sono evidenti e lucide. 'E' un fotografo francese - ci ha detto Stefano Boeri, presidente della Triennale Milano - che però racconta in questa mostra paesaggi molto vari e molto molto legati alla vita, la vita reale, come lui ama dire'. 'Per noi - gli ha fatto eco Chandès - Raymond Depardon è un artista essenziale e questa esposizione a Milano è la più importante realizzata sul suo lavoro, questo dimostra il nostro coinvolgimento con lui e la nostra relazione molto profonda'. Così come profonda e sempre più ricca è la collaborazione tra le due istituzioni culturali, che creano una sorta di ponte tra l'Italia e la Francia. 'Una fondazione pubblica italiana, Triennale, e una fondazione privata francese, la Fondation Cartier - ha spiegato Boeri - hanno condiviso dei valori prima di tutto: è stato davvero bellissimo il modo in cui abbiamo costruito insieme un programma di eventi e progetti che tra Parigi e Milano si muovono incrociandosi e coinvolgendo una rete di artisti e ricercatori straordinaria. E' un'esperienza unica'. La mostra dedicata a Raymond Depardon e al suo tentativo di trovare sempre 'la giusta distanza' per realizzare una fotografia che sappia cogliere l'essenza del soggetto, presenta oltre 300 immagini e due film dell'artista. Resta aperta al pubblico a Milano fino al 10 aprile 2022.
I più visti

Leggi tutto su Video