TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Luiss e Arpal lanciano corso a sostegno export Pmi umbre

TOP VIDEO25 maggio 2022

Luiss e Arpal lanciano corso a sostegno export Pmi umbre

Roma, 25 mag. (askanews) - Potenziare le competenze delle piccole e medie imprese umbre in termini di export, internazionalizzazione e rafforzamento degli investimenti in innovazione e transizione ecologica. Questi gli obiettivi del progetto formativo ideato dalla Luiss Business School in collaborazione con Arpal Umbria. Una collaborazione particolarmente significativa come spiega Raffaele Oriani, associate dean for faculty, Luiss Business School: 'Ritengo che la collaborazione della Luiss Business School con la regione Umbria e Arpal su questo programma sia particolarmente importante perché riguarda temi come l'internazionalizzazione delle imprese che sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo anche delle imprese di minori dimensioni. Quindi riteniamo che questo possa essere un programma che ha un potenziale impatto molto forte sul territorio regionale'. Il programma di specializzazione, denominato EX-Export Executive Custom Program mira quindi a formare le competenze manageriali per l'internazionalizzazione delle Pmi sul territorio, ritemute fondamentali dalla Regione Umbria, come spiega l'assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione Michele Fioroni: 'Nel corso di questo mandato, noi abbiamo cercato di accompagnare sempre gli investimenti, le misure di supporto agli investimenti delle imprese, con quello delle competenze. Soprattutto nell'internazionalizzazione, esistono barriere culturali sia per chi pensa che sia solo cosa da grandi imprese, sia anche di conoscenza specifica proprio sulla strumentazione dei mercati. Con questo corso noi cerchiamo di migliorare le competenze e la qualità del nostro sistema manageriale imprenditoriale per rendere le imprese umbre più forti e capaci du cavalcare i mercati internazionali'. Le imprese, con sede operativa nel territorio umbro, verranno selezionate tramite un bando come spiega la direttrice Arpal Umbria, Paola Nicastro: 'Il bando è pubblicato dal 25 maggio nel bollettino ufficiale della Regione e sul sito dell'Agenzia regionale per le politiche attive e le domande potranno essere raccolte fino al 17 giugno. Poi inizierà una fase di valutazione delle stesse secondo criteri previsti all'interno dello stesso bando e contiamo di iniziare i programmi di formazione l'8 luglio prossimo'. Il Programma è aperto a un massimo di 50 imprese e potranno aderire le aziende con un fatturato export minimo del 15% anche se sono previsti 15 posti per eventuali neo-esportatori.