Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 25 maggio 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 09:00 | Gli incendi più vasti della storia
  • 09:00 | Chi è Zoizi, artista indie-pop autore di “Odore”
  • 09:00 | I 3 calciatori più pagati al mondo
  • 09:00 | I geranei e le loro regole
  • 09:00 | Il Diavolo veste Prada: le citazioni più belle di Miranda Priestley
  • 09:00 | Ritorno in Spa: benessere in sicurezza per la fase 2
  • 09:00 | Videogame, chi dice che i vampiri non possono combiere buone azioni?
  • 05:00 | Le prime pagine dei giornali di lunedì 25 maggio 2020
  • 23:58 | Recovery Fund oltre i mille miliardi, settimana cruciale
  • 22:00 | Il libro che potrà distruggere Andrea di York
  • 21:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 20:01 | Nba verso la ripresa della stagione a luglio nella “bolla” Disney World
  • 18:15 | Pamela Petrarolo aspetta un figlio
  • 18:13 | A Roger Federer non “manca poi così tanto il tennis”
  • 16:33 | Queen, Brian May e l'infortunio: "Il dolore ha paralizzato la mia mente"
  • 16:23 | L'intensa prima pagina del "New York Times"
  • 16:03 | Twitter: fake news sul coronavirus diffuse prevalentemente da robot
  • 15:49 | Le regole per tornare a scuola, a settembre
  • 15:21 | Lady Gaga e Ariana Grande, la loro "Rain on me" è da record
  • 15:05 | Fedez calvo e la Ferragni incinta?
VIDEO Mafia, 28 anni fa la strage di Capaci. Palermo rircorda Falcone
TOP VIDEO 23 maggio 2020

Mafia, 28 anni fa la strage di Capaci. Palermo rircorda Falcone

Milano, 23 mag.
(askanews) - Ventotto anni fa la mafia uccideva lungo l'autostrada Palermo-Capaci il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Un attentato che sconvolse l'Italia. Per la prima volta, a causa dell'emergenza Coronavirus, Palermo non potrà essere fisicamente teatro delle celebrazioni che ogni anno vedono arrivare in città migliaia di studenti da tutta la penisola. Stamani una corona d'alloro è stata deposta sul luogo dell eccidio. Presente Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso dalla mafia: 'I ragazzi ci sono, non sono sulla nave, ma saranno sui balconi. Per dire che l'Italia c'è e sa fare il suo dovere. Ringraziamo i nostri eroi'. Gli studenti e i cittadini sono invitati ad affacciarsi dai balconi di casa appendendo un lenzuolo bianco, striscioni o cantando l'Inno d Italia. Lo slogan dell iniziativa è il mio balcone è una piazza. Secondo Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, agente della scorta di Falcone, quello del marito e di tutte le vittime della mafia sono un esempio da ricordare: 'Sì, è un insegnamento per tantissimi giovani perchè quel ragazzone di 24 anni che decide di scortare un grande magistrato deve essere da esempio a tutti i giovani di oggi che devono decidere da che parte stare'.

Leggi tutto su Video