Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 maggio 2021 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 07:22 | Microsoft elaborerà ed archivierà i dati europei nei Paesi Ue
  • 05:59 | Perché Twitter ha deciso di comprare Scroll
  • 00:01 | SBK 2021, nei test di Aragon Rea abbatte il record della pista
  • 19:53 | Amy Winehouse, esce la raccolta speciale delle sue esibizioni più belle
  • 19:25 | Torna il "Power Hits Estate", tanti artisti live all'Arena di Verona
  • 18:00 | Patate hasselback vegan
  • 17:50 | Le date del tour estivo di Willie Peyote
  • 17:45 | Covid, in Italia altri 258 morti
  • 17:28 | I 60 anni di George Clooney
  • 17:24 | Il 5G come leva per il potenziamento e l’evoluzione del business
  • 17:07 | Serie tv sulla lotta ad Al Capone nella Chicago degli anni 20
  • 17:03 | Cosa preparo per cena? Insalata con cetrioli, pomodori e feta
  • 16:46 | Gli Uffizi vietano la condivisione di foto sui social
  • 16:41 | Nick Kamen, il toccante ricordo di Madonna e dei Duran Duran
  • 16:38 | Su Netflix una nuova commedia su tre figli viziati e superficiali
  • 16:21 | Il vaccino Moderna è efficace contro le varianti più aggressive
  • 16:18 | In asta da Sotheby's nuove opere di Modigliani e di Mirò
  • 16:17 | Conseguenze Brexit: sfida in mare intorno all'isola di Jersey
  • 16:00 | Scozia, perché sono così importanti queste elezioni
  • 16:00 | Observer: System Redux sarà disponibile dal 16 luglio
VIDEO Migranti, la nuova politica Ue: solidarietà e redistribuzione
- Credit: ASKA
MONDO

Migranti, la nuova politica Ue: solidarietà e redistribuzione

Per Von der Leyen i paesi che rifiiutano di accogliere dovranno pagare i rimpatri

La Commissione europea ha proposto oggi a Bruxelles un 'Nuovo Patto per l'immigrazione e l'asilo'.

Sostanzialmente si introduce un sistema di 'contributi flessibili' da parte dei paesi Ue, per aiutare uno Stato membro sotto pressione migratoria che chiede solidarietà.

'I fenomeni migratori sono complessi. Il vecchio sistema adottato in Europa non funziona più. Il pacchetto di misure della Commissione offre un nuovo punto di partenza', ha dichiarato la presidente della commissione europea Ursula Von Der Leyen.

Il nuovo sistema permetterà agli Stati membri di scegliere fra due possibili alternative: il ricollocamento sul proprio territorio, secondo quote prestabilite, dei migranti irregolari richiedenti asilo arrivati nel paese che chiede solidarietà, oppure la presa a carico della responsabilità del rimpatrio di migranti per i quali è già stato accertato che non hanno diritto alla protezione internazionale, sempre in base a quote prestabilite.

'Non è una questione di sapere se i singoli stati membri devono essere solidali e se devono contribuire, si tratta solo di stabilire la modalità di sostegno - ha aggiunto Von der Leyen - Moria offre un brutale promemoria. Dobbiamo trovare delle soluzioni durevoli sull'immigrazione. Dobbiamo tutti mobilitarci'.

La Commissione prevede tre diversi scenari in cui questo meccanismo si applica con diverse modalità, a seconda dell'intensità della pressione:
1) le situazioni conseguenti allo sbarco di migranti in un porto dell'Ue dopo operazioni di ricerca e soccorso in mare;
2) situazioni di pressione o rischi di pressione sul sistema di gestione dell'immigrazione di uno Stato membro;
3) situazioni di crisi, come quella del 2015 a seguito della guerra civile in Siria.

In pratica, quando uno Stato membro si trova in uno dei tre scenari, chiede alla Commissione di attivare i meccanismi di solidarietà; la Commissione valuta la richiesta e decide l'attivazione.

 

I più visti

Leggi tutto su Video