TimGate
header.weather.state

Oggi 18 agosto 2022 - Aggiornato alle 11:45

 /    /    /  Omicidio Willy, ergastolo per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi

TOP VIDEO04 luglio 2022

Omicidio Willy, ergastolo per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi

Frosinone, 4 lug. (askanews) - Condannati all'ergastolo i fratelli Marco e Gabriele Bianchi per l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto a Colleferro (Roma) nel settembre 2020. La sentenza è stata decisa dai giudici della corte d'assise di Frosinone. Massimiliano Pica, difensore dei fratelli Bianchi l'ha definito un processo mediatico: 'Questa sentenza va proprio contro tutti i principi logici. Faremo appello, prima leggeremo le motivazioni'. L'avvocato sostiene che non ci sia stato nessun calcio frontale da parte dei suoi assistiti. Marco Bianchi, ha detto, si è subito preso le sue responsabilità dicendo di aver colpito al fianco Willy. Una 'sentenza ineccepibile' per il legale di parte civile Domenico Marzi: 'Siamo soddisfatti di questa decisione che rende giustizia a una vicenda gravissima, un atto violento e ingiustificato, la sentenza ha anche a mio avviso valenza extraprocessuale, funge da monito per coloro che a volte si comportano violentemente fuori dai locali'. A Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, amici dei Bianchi e accusati di aver partecipato all'aggressione, rispettivamente 23 e 21 anni. Willy Monteiro Duarte, giovane aiuto cuoco, venne ucciso nella notte tra il 5 ed il 6 settembre nel pieno centro di Colleferro. Il ragazzo, di origine capoverdiana, è stato preso a calci pugni, nel corso di una rissa solo perché stava provando a metter in salvo un suo amico.