Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 20:23
Live
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
  • 14:28 | Assistenza medica gratis 24 ore su 24 per i clienti TIM UNICA
  • 13:55 | Cosa sappiamo sulla ripartenza dei matrimoni
VIDEO Proteste pro Navalny in Russia, 1.800 fermi in 24 ore
TOP VIDEO

Proteste pro Navalny in Russia, 1.800 fermi in 24 ore

Milano, 22 apr.
(askanews) - Quasi 1.800 fermi in 24 ore e 11 mila dal ritorno dell'oppositore Aleksey Navalny dalla Germania in Russia. In migliaia in serata sono scesi in piazza ieri 21 aprile 2021 per chiedere la liberazione del dissidente, in carcere e in sciopero della fame da più di tre settimane. Secondo OVD-Info, la maggior parte degli arresti - 805 persone - è avvenuta a San Pietroburgo, la seconda città più grande della Russia, dove sono stati segnalati diversi casi di violenza da parte della polizia. Il suo stato di salute preoccupa molto i suoi sostenitori. La mobilitazione è stata tuttavia inferiore rispetto ai giorni di azione successivi al suo arresto all'inizio dell'anno. Nonostante la mancanza di un permesso ufficiale, a Mosca tuttavia i manifestanti, riuniti in vari cortei, hanno potuto sfilare vicino al Cremlino e poi al quartier generale dei servizi di sicurezza (FSB) senza l'intervento delle forze antisommossa, in piazza della Lubjanka. Ma perchè si scende in piazza nella capitale russa per Navalny? Irina, 64 anni: 'Navalny non ha avuto paura, si è ribellato per tutti noi, per la giustizia, per la coscienza, per l'onore, contro la corruzione, perché non ci fossero più appropriazioni indebite'. Valeria, 21 anni, proveniente dal Caucaso settentrionale: 'L'obiettivo principale è chiedere che i medici possano visitare Navalny. Ma quello è solo il fattore scatenante: personalmente sono venuta perché non voglio vivere nella Russia di oggi. Non voglio vivere in un paese dove ho paura della guerra. E ora ne ho davvero paura '. Olga, madre di tre figli, 54 anni: 'Nel nostro Paese le cose peggiorano ogni giorno. I tribunali non funzionano. La verità non c'è da nessuna parte'. Dmitry, matematico, 24 anni: 'Prima sono vengono per Navalny, e poi (verranno) per tutti noi. Quello che sta accadendo è molto preoccupante. E può succedere a chiunque'. Servizio di Cristina Giuliano Montaggio di Alessandro Violante Immagini e interviste Afp, immagini Internet
I più visti

Leggi tutto su Video